Le Pen cerca di strappare la vittoria di Macron nelle elezioni presidenziali

Untitled
L'alleanza sigillata tra Le Pen ed eurofobo Nicolas Dupont-Aignan diritto potrebbe rafforzare la posizione del candidato del FN. | Foto: EFE

L’ultra-destra di Marine Le Pen continuarono la loro campagna offensiva per strappare la vittoria di suo rivale centrista Emmanuel Macron, sfidandolo con atti sorprese senza avvisare la stampa, entro una settimana del secondo turno delle elezioni presidenziali di domenica.
Le Pen visitato lavoratori durante una chiusura dello stabilimento minacciati nel momento in cui suo rivale avrebbe incontrato i loro sindacati, e collocato un mazzo di fiori al monumento ai deportati a Marsiglia (Sud), senza avvisare la stampa.
La distanza è stretta tra le due finaliste – Emmanuel Macron ha un 59 per cento delle intenzioni di voto contro il 41 per cento per il suo rivale – e il patto è stato sigillato il sabato tra Le Pen e la testa di un piccolo partito anti-europeo potrebbe rafforzare la posizione del candidato del fronte nazionale.
Nicolas Dupont-Aignan guadagnato un 4,7 per cento dei voti al primo turno delle elezioni, e sarà nominato primo ministro in caso di vittoria, ha annunciato di Marine Le Pen.
Per quanto riguarda la proposta di abbandonare l’euro, il candidato vuole trattare questo problema a Bruxelles, ma non presenta l’idea del restauro di una moneta nazionale come una priorità.
Le dimostrazioni ostili ai due candidati, uno qualificato come un “capitalista” e altri “fascista” sono previste per lunedì.

Fare l’UE di voto per il futuro #Francia?
Dopo la delusione per la politica europea di #FranciaDecide con 4 candidati preferiti pic.twitter.com/bqQD4fcRTo domenica – Sergio Rodrigo (@SRodrigoteleSUR) 22 aprile 2017