Russia avverte che le proteste in Venezuela hanno matrice esterna

Untitled
Il documento del Ministero degli esteri russo ha detto che nella sua coscienza 26 vite umane che sono stati persi a causa dei disordini. | Foto: Hispantv

Il Ministero di affari esteri della Russia, attraverso una dichiarazione, ha detto che “c’è un ruolo distruttivo delle forze esterne” il Venezuela si riflette con i recenti atti di violenza che hanno lasciato almeno 26 persone uccise nel paese. 
Il documento indica che quelli che “incoraggiare la disobbedienza pubblica con”ingegneria sociale”esterno dovrebbe prestare maggiore attenzione ai risultati delle loro azioni in Siria, Libia, Yemen e Ucraina”. 
“Vogliono ottenere lo stesso in Venezuela?” ha chiesto il Ministero degli esteri russo, aggiungendo che “i problemi di venezuelani venezuelani possono risolverli solo”.
Inoltre, in lutto per le vittime di questi atti e assicura che nella coscienza della Russia “ci sono 26 vite umane che sono stati perse a causa dei disordini. Abbiamo pianto per loro insieme con i venezuelani”.
> Russia dovrà affrontare tentativi di impedire il dialogo in Siria il rilascio evidenzia che le parti del paese “nessun altro può negare il diritto di esistere e di difendere i loro punti di vista” e dice che “gli sforzi per ottenere risultati politici degli eventi non corrisponde alla pratica democratica”.
“È possibile solo attraverso l’organizzazione di un dialogo completo ed efficace (…) sulla base della Costituzione “e le leggi del Venezuela, evitando qualsiasi violazione della sua sovranità e interferenze nei suoi affari interni, il testo continua.
Russia ritiene può solo rifiutare il cammino delle persone di dialogo che sono sostenitori nella soluzione dei problemi attraverso il confronto fisico.
> I sostenitori di EU per cooperare con la Russia nella lotta contro il terrorismo