Palestinesi liberati che divenne scuola prigione sionista

Untitled
Lena Jerboni, decano della prigioni israeliane. | Foto: alla Mayadeen.net

Le autorità di occupazione israeliana rilasciate al decano dei prigionieri politici palestinesi, Lena Jerboni, dopo 15 anni di prigione, che lo rende utile per una donna in modo continuo nella storia delle prigioni sioniste più a lungo.

In un primo momento, il palestinese è stato condannato a più di 17 anni in carcere, ma più tardi la sua pena è stata ridotta a 15 anni. 

Durante questo tempo, Yarbouni era responsabile dei compiti di educazione e salute dei palestinesi detenuti in carcere.

Prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane non hanno accesso ai loro diritti fondamentali e sono illegali e crudeli regole imposte dal regime a Tel Aviv contro.

Migliaia di prigionieri palestinesi che sono nelle carceri dell’occupazione israeliana inizierà il lunedì, 17 aprile massa e sciopero della fame indefinito.
Questa data coincide con la commemorazione della giornata del prigioniero palestinese, contro l’isolamento e la detenzione amministrativa.
La chiamata di sciopero coinvolge tutte le fazioni, come il prigioniero Club, movimenti palestinesi Star tra gli altri.
A questo proposito, Masi Fares, Presidente del Club di prigioniero, chiamato palestinesi per sostenere “Captive movimento” e partecipare allo sciopero. Egli ha anche indicato che questo è un modo per confrontarsi con le politiche dell’occupazione contro i prigionieri.