Evo Morales accusato di violenza in Venezuela Almagro

Untitled
I danni causati dall'opposizione venezuelana sono stimato a 15 milioni bolivars. | Foto: @vladimirpadrino

Il Presidente della Bolivia, Evo Morales, è stato responsabile per il Segretario generale dell’organizzazione di Stati americani (OAS), Luis Almagro, della violenza generata da settori di opposizione in Venezuela.
Attraverso il suo account di Twitter, il rappresentante di cui alle recenti proteste violente che gruppi di destra hanno preso contro il governo di Nicolas Maduro presumibilmente “ripristino della democrazia” nel paese. Questi eventi violenti si sono verificati dopo Almagro entro gli sforzi di OAS per applicare la carta di Internamericana contro il Venezuela, nonostante il rifiuto dei paesi membri del corpo regionale. 
 

#OEA: luis Almagro è responsabile per la violenza in #Venezuela e sarà responsabile per l’intervento.

-Evo Morales Ayma (@evoespueblo) 12 aprile 2017 > Cronaca dall’interno della violenza sono stati in vandalismo Venezuela Street fatto numerose, accompagnato dalle proteste, guidate da deputati dell’opposizione. Secondo l’emittente di stato Venezolana de Television (VTV), questo martedì la sede del cibo Corporacion Venezolana (Cval), situata sulla avenida Libertador a Barquisimeto, stato Lara, fu attaccata da gruppi violenti.
Almeno quattro veicoli ufficiali e due camion sono stati impostati su fuoco con bombe Molotov, tra cui un’unità di missione di assistenza mobile Nevado, dedicato alla cura degli animali in strada.

AVN > vandalismo a Caracas lascia danni da 15 milioni bolívares il governo di Maduro ha denunciata interferenze da Diego de Almagro e le pretese del Venezuela in cerca di un intervento nel paese. Chiamato anche per la pace e il dialogo per risolvere i problemi in modo sovrano.