U.S. potrebbe punire l’Iran e la Russia per l’appoggio di Siria

Untitled
Stati Uniti vede futuro in Siria sotto il mandato di eletto Bashar Al-Assad e premuto per la sua estromissione da ufficio. | Foto: Reuters

Stati Uniti intende punire l’Iran e la Russia, sostenendo il governo siriano, guidato da Bashar Al-Assad. Così ha informato il rappresentante permanente degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, Nikki Haley.
Haley ha spiegato che la priorità degli Stati Uniti è che termina i terroristi del sedicente Stato islamico (turco, in arabo), ma sottolineando che il governo Al-Assad non ha futuro in Siria. Egli ha aggiunto che Washington ha tratto le conclusioni circa la responsabilità di Damasco in attacco chimico da un informazioni classificate.
> Stati Uniti d’America all’inviato dell’ONU chiede una Siria senza Assad per parte sua, il Presidente della Russia, Vladímir Putin, e il suo omologo iraniano, Hasan Rohaní, durante una conversazione telefonica domenica nuovamente condannato l’attacco dagli Stati Uniti contro la Siria. 
“Le azioni aggressive degli Stati Uniti contro uno stato sovrano e contro il diritto internazionale sono inaccettabili,” cita una dichiarazione dal Cremlino.
> Trump attaccato Siria per “difendere” interessi vitali degli Stati Uniti
Primi venerdì, 59 US missile bombardato una base aerea di Shairat dal Mediterraneo, in risposta al presunto utilizzo di sostanze chimiche nella provincia di Idlib, che Washington ritiene responsabile per l’esercito siriano. Tuttavia il governo Al-Assad assicura che l’esercito non possiede tali armi.