Russia e Iran considerata inammissibile aggressione dagli Stati Uniti in Siria

Untitled
I leader mantenuto il suo sostegno per Damasco dopo attacchi da Washington. | Foto: EFE

I presidenti di Russia, Vladimir Putin e dell’Iran, Hasán Rohaní, notato durante una conversazione telefonica domenica che il bombardamento di Stati Uniti (US) contro uno dell’aria della Siria sono irricevibili. 
“I panorami di capi scambiati sulla situazione in Siria, entrambi hanno sottolineato che le azioni aggressive degli S.U.A. contro uno stato sovrano in violazione delle norme del diritto internazionale sono inaccettabili,” dice un comunicato ufficiale rilasciato dal servizio di stampa di Kremlin.
> Al-Assad: attacco degli Stati Uniti cerca di spinta morale dei terroristi rilascio punti che presidenti “Vladímir Putin e Hasán Rohaní chiamato per un obiettivo e imparziale indagine delle circostanze dell’incidente con armi chimiche che hanno avuto luogo il 4 aprile in siriano provincia di Idlib”.
Allo stesso modo, ha sottolineato che entrambi i leader discusso gli aspetti chiave della cooperazione anti-terrorismo internazionale e “ha espresso la volontà di approfondirla per garantire stabilità e sicurezza in Medio Oriente”. 
Prima di questa conversazione tra il presidente russo e il suo omologo iraniano, Rohani ha anche una conversazione telefonica il siriano Bashar Al-Assad, che si sono impegnati a continuare a sostenere questo paese arabo nella sua lotta contro il terrorismo. 
> Israele e Turchia sostenuto il bombardamento degli Stati Uniti contro dati Siria: all’alba di venerdì scorso, U.S. bombardata base aerea siriana nella città di Shayrat, Provincia di Homs con 59 missili di crociera di Tomahawk, da due cacciatorpediniere di quel paese nordamericano nel Mar Mediterraneo.