Accordo di pace in Colombia potrebbe essere firmato presso le Nazioni Unite

Untitled
Maria Angela Holguin ha presentato la proposta di firmare la pace alle Nazioni Unite il Lunedi. | Foto: EFE

Colombia ministro degli Esteri Maria Angela Holguin, ha confermato Lunedi che stanno prendendo in considerazione per sigillare l’accordo finale davanti all’Assemblea generale delle Nazioni Unite (ONU).

Sia il governo colombiano e le Forze Armate Rivoluzionarie alla gente la Esercito Colombia (FARC-EP) analizzano l’ambiente favorevole per il presidente Juan Manuel Santos e Timoleon Jimenez, top leader del gruppo di ribelli, firmare lo scenario accordo di pace definitivo.

>> Il presidente Santos annuncia una nuova era per la Colombia, in pace
Holguin non ha escluso che possa avvenire prima i presidenti di tutte le nazioni del mondo e l’accordo definitivo per porre fine quasi sei decenni di guerra tra il governo e le FARC-EP.

Prima della firma, l’accordo deve essere approvato dal popolo colombiano in un referendum, in programma per il prossimo 2 ottobre e la conferenza nazionale decimo delle FARC nel mese di settembre.

De sigillato l’accordo finale di pace all’interno delle Nazioni Unite sul sostegno internazionale, che sarebbe servita per porre fine al conflitto tra partes.En i prossimi giorni decideranno se l’impresa si terrà a New York alle Nazioni Unite per dare una gamma che si otterrebbe internazionale l’accordo.

>> FARC-EP avrà 10 seggi al Congresso colombiano
in un contesto
Mercoledì 24 agosto i rappresentanti di Cuba e la Norvegia, paesi garanti nei colloqui di pace tra il governo colombiano e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC-EP), ha annunciato che le parti hanno raggiunto un accordo definitivo per porre fine al conflitto più di mezzo secolo e la costruzione di una pace duratura.
L’accordo finale è stato firmato dalle parti da inviare al Congresso e raccogliere tutti gli accordi sottoscritti a L’Avana durante il processo di quattro anni di dialogo. “Ci teniamo alla Costituzione della Colombia e dei principi di diritto internazionale” è specificato nella dichiarazione congiunta letta dal garante della Cuba.