OMS avverte della diffusione di Ebola in Africa

lainfo.es-9953-pierre-formenty
Pierre Formenty, esperto delle Nazioni Unite sul virus Ebola non è evidenziata in programma alcuna azione per limitare la circolazione delle persone tra nazioni africane (Foto: Reuters)

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha avvertito Giovedi i rischi connessi con la diffusione del virus Ebola dalla Guinea Equatoriale, Sierra Leone e Liberia alle nazioni africane confinanti. “Vogliamo altri paesi dell’Africa occidentale vengono preparati . Voglio dire, paesi come la Costa d’Avorio, Mali, Senegal, Guinea Bissau, “ha detto in una conferenza stampa specializzata Ebola Nazioni Unite Pierre Formenty.En questo proposito, ha detto che le Nazioni Unite e ai governi di quelle nazioni attuerà misure per limitare il movimento internazionale di persone tra tali territori. Pertanto ritenuto più opportuno educare il pubblico a conoscere i modi per prevenire il virus. “Imporre misure se la popolazione percepita come restrittiva, promuoverà la trasmissione dell’epidemia”, ha dichiarato Formenty. Allo stesso modo ha sottolineato che la diffusione del virus è stato rapido tramite il contatto con persone infette ei corpi delle vittime; dove la malattia rimane activa.El equilibrio presentata dall’OMS il Giovedi dettagli che la Guinea Equatoriale, Sierra Leone e la Liberia hanno registrato 635 casi di febbri emorragiche; di cui almeno il 50 per cento sono stati confermati dall’analisi come casi di Ébola.De Secondo il rapporto dell’organizzazione al centro di virus in un maggior concentrato a sud di Guinea; si sono spostati da dove la maggior parte delle altre parti interessate a rivolgersi al medico.