I primi consiglieri militari statunitensi sono già in Iraq

lainfo.es-9667-eeuu
Si prevede che circa una cinquantina di ulteriori truppe americane arrivano a Baghdad nei prossimi giorni. (Foto archivio)

I primi consiglieri militari statunitensi per svolgere azioni terroristiche contro l’offensiva dello Stato Islamico in Iraq e il Levante (ISIS), per il suo acronimo in inglese, che è stato fatto in Iraq, cominciarono ad arrivare.
“Abbiamo iniziato le prime squadre di valutazione deploy”, ha detto il portavoce del Pentagono l’ammiraglio John Kirby.
Aggiungendo che circa 40 soldati dei 300 consulenti che Washington ha promesso di inviare “avevano iniziato la loro nuova missione”. Finora fermare questi lavoro 40 militari dell’ambasciata Usa a Baghdad.
Inoltre, circa 90 soldati delle forze CENTCOM, il comando militare statunitense che copre il Medio Oriente e Asia Centrale, ha iniziato a lavorare per l’installazione di un “centro di comando congiunto” gestito in collaborazione con le forze irachene, secondo Kirby.
D’altra parte, si prevede di cinquanta ulteriori truppe americane arrivano a Baghdad nei prossimi giorni.
“Queste squadre valuteranno la coesione e la prontezza delle forze di sicurezza irachene” e trasmettere i risultati delle loro analisi e di comando “da oggi fino a quando nel giro di due o tre settimane”, ha detto Kirby.