NASA scopre gli atomi del metallo nell’atmosfera di Marte

Untitled
Secondo gli esperti, le particelle di metallo nell'atmosfera di Marte non si comportano come quello sulla terra. | Foto: NASA

L’Agenzia nazionale di aeronautica e spazio (NASA) di Stati Uniti d’America (USA), scoperto che ci sono gli atomi del metallo nell’intera atmosfera del pianeta Marte. 
La scoperta è stata fatta dalla sonda MAVEN che NASA inviati sul pianeta rosso per analizzare i componenti che compongono quell’atmosfera.
> Come fare la ricerca per la vita nei 7 nuovi pianeti?

#MAVEN hai fatto 1 ° rilevamento di una presenza permanente degli ioni metallici nella ionosfera di un pianeta diverso da terra: https://t.co/5WUnNBH9es. pic.twitter.com/T2EJGno8Ax – missione della NASA completo MAVEN (@MAVEN2Mars) 10 aprile 2017 il membro di Joseph Grebowsky, NASA Goddard Space Flight Center ha detto che la scoperta è la prima rilevazione diretta della presenza permanente degli ioni metallici (ferro, magnesio e sodio) nella ionosfera su un pianeta diverso da terra.
“A causa di metallo ioni hanno una vita lunga e sono trasportati lontano dalla loro regione d’origine da venti neutri e campi elettrici, può essere utilizzati per dedurre il movimento nella ionosfera, simile al modo in cui usiamo foglie per rivelare la direzione del vento”, ha spiegato.
Allo stesso modo, l’agenzia statunitense ha detto la nave per esplorare l’atmosfera superiore del “pianeta rosso”, al fine di comprendere come perso la maggior parte della sua aria, trasformando in un freddo, mondo del deserto.

Imminenti misure da completo #MAVEN 2 ° #Mars anno includono osservazioni atmosferiche coordinato/simultanee w/@ESA_TGO & @HopeMarsMission. pic.twitter.com/Ef6vNArr78 – missione della NASA completo MAVEN (@MAVEN2Mars) 23 febbraio 2017 secondo Grebowsky, il metallo nell’atmosfera di quel pianeta è prodotto della raffica costante di piccoli meteoriti su Marte. Il fenomeno si verifica quando un’ad alta velocità Meteor colpisce l’atmosfera marziana e vaporizza. 
> Che cosa sai del nuovo sistema solare che potrebbe ospitare la vita?
“Osservare gli ioni del metallo su un altro pianeta ci dà qualcosa da confrontare e contrastano con il terreno e capire meglio l’ionosfera e la chimica dell’atmosfera”, ha sottolineato.