Fillon e Le Pen attacco Macron per condannare l’invasione francese

Untitled
Macron ha detto che le loro dichiarazioni non sono state dirette o a loro combattenti francese della guerra d'Algeria (1954-1962), né a loro francese che aveva che lasciare la Colonia. | Foto: Sputnik

I candidati per le elezioni presidenziali in Francia delle parti, repubblicani, François Fillon e parte anteriore nazionale, Marine Le Pen, ha attaccato il Giovedi il candidato ed ex ministro dell’economia, Emmanuel Macron, qualificando la colonizzazione francese in Algeria come un “crimine contro l’umanità”.
Attraverso un’intervista televisiva, Macron ha detto che “Francia dovrebbe scusarsi” con l’Algeria dalla colonizzazione.
“Penso che sia inaccettabile glorificare il periodo della colonizzazione”, ha detto il candidato indipendente.
“Alcuni hanno voluto fare in Francia dieci anni fa. A me che non l’ascolto per rendere tali dichiarazioni. “Ho sempre ho condannato la colonizzazione come un atto di barbarie”, ha sottolineato.
> Indagini targeting Emmanuel Macron come presidente della Francia per Macron, “colonizzazione è parte della storia di Francia”, ma rimane un “crimine, un crimine contro l’umanità e una vera barbarie”.
“È parte di quel passato che dobbiamo affrontare presentando le nostre scuse a coloro interessati,”, ha aggiunto.
Dopo le dichiarazioni dell’ex ministro dell’economia non hanno aspettato le critiche. Fillon e Le Pen, come pure altri, giudicati loro commenti come vanno contro il loro paese.
Per Le Pen, “non c’è niente di peggio di qualcuno che vuole essere presidente che si recano all’estero per accusare il paese che vuole dirigere crimine contro l’umanità”.
> Le Pen conduce alla elezioni presidenziali in Francia