Brasile sostiene la candidatura dell’Angola al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite

lainfo.es-8987-brasil-angola
Il presidente brasiliano Dilma Rousseff ha annunciato il suo sostegno alla candidatura di Angola al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. (Foto: archivio EFE)

Il presidente del Brasile, Dilma Rousseff, ha detto Lunedi il suo sostegno alla candidatura di Angola al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (ONU) per il periodo 2015-2016.
La decisione di sostenere l’Angola è stato rilasciato da Rousseff durante un incontro diplomatico con il suo omologo del paese africano, José Eduardo Dos Santos, tenutasi presso il palazzo presidenziale di Planalto a Brasilia (capitale del Brasile). Dos Santos, considerato il sostegno del Brasile è “cruciale” per il suo paese per raggiungere la sede a cui aspira.
I cinque nuovi membri non permanenti del Consiglio di Sicurezza sono eletti nel mese di ottobre da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite e, in sede, ognuno deve avere almeno due terzi dei voti.
Nel quadro della visita di Dos Santos, che è nel paese il Giovedi, la prima edizione del Mondiale, i due paesi hanno firmato un accordo per agevolare il rilascio dei visti per i turisti, che a parere del Rousseff servono a rafforzare ancora di più legami “linguistici, culturali, etniche e storiche” tra i due paesi.
Rousseff ha detto Santos che il Brasile continuerà a partecipare allo sviluppo industriale angolano, e ha anche ricordato che la compagnia angolana opera voli giornalieri da San Paolo e Rio de Janeiro a Luanda.
Secondo il presidente durante l’incontro sono stati discussi i modi per migliorare il commercio e gli investimenti tra i due paesi.Rousseff ha notato progressi nella cooperazione di difesa, compreso l’acquisto di sei aerei Super Tucano per la Forza Aerea brasiliana Embraer Angola nel 2009, e l’interesse ad esplorare nuovi progetti congiunti nel settore della costruzione navale.