José Mujica in Bolivia: “Un giorno le nostre bandiere saranno una sola”

lainfo.es-8847-51d61022e4e49
Il presidente è arrivato in Bolivia ed è stato accolto dal ministro degli Esteri boliviano David Choquehuanca. (Foto: elpais.com.uy)

Presidente dell’Uruguay, José Mujica, è arrivato Sabato pomeriggio a Santa Cruz per partecipare al G77 più Cina vertice, che si apre questa sera, con la volontà di rafforzare l’unità tra i popoli. “Un giorno le nostre bandiere siano una cosa sola, perché la Patria Grande si spera possiamo farcela”, ha detto il presidente uruguaiano per arrivare all’aeroporto di Viru Viru. Mujica è stato accolto dal ministro degli Esteri boliviano David Choquehuanca, oltre a ministri runtime, Claudia Peña e comunicazione, Amanda Davila.
Altre delegazioni
 Verso le 17h40 ora locale il Sabato anche arrivati ​​alla città di aeroporto di Santa Cruz Viru Viru, l’argentino Hector Timerman ministro degli Esteri, per partecipare al G77 più Cina vertice che si terrà questo Sabato e Domenica.
Secondo il portale Bolivia Tv dopo la all’adempimento della Colorados della Bolivia, il ministro degli Esteri, David Choquehuanca e il sindaco della città di Santa Cruz, Percy Fernandez, erano tra le altre autorità, hanno accolto .
Allo stesso modo, il ministro della Difesa brasiliano Celso Amorim è arrivato a Santa Cruz de la Sierra e il presidente del Perù, Ollanta Humala, che è arrivato a circa 15H00 ora locale Bolivia.
Questo Sabato inizierà il + vertice Cina G77, il cui gruppo a 50 anni di esistenza.In precedenza, un incontro con i movimenti sociali ha avuto luogo nella città di Santa Cruz, dove i presidenti latinoamericani alzato la voce in segno di protesta contro l’intervento imperiale in Venezuela.