Almagro dovrebbe rispettare i principi di OAS, Evo Morales insiste

Untitled
Il Presidente ha ricordato che gli interventi militari nei paesi non sono casuali, ma che si verificano quando la gente decide di rivelare contro l'Impero. | Foto: Comunicazioni Bolivia

Il Presidente della Bolivia, Evo Morales, ha denunciato ancora una volta questa domenica shouldnít azioni contro il Venezuela all’interno della organizzazione degli Stati americani (OAS) Segretario generale dell’organizzazione, Luis Almagro e alcuni governi di destra. 
“Nessuno può capire ciò che rende l’OAS contro il Venezuela”, ha detto il Presidente e aggiunto che l’organizzazione regionale dovrebbe rispettare la sua carta, perché aggressione contro un paese americano “è un assalto su tutti gli Stati americani”. 
> Cospirazione di frase Evo Morales dell’OAS contro il Venezuela in una cerimonia in una scuola in Tiraque, Cochabamba, Morales leggere i principi di OAS che includono il rispetto per la personalità, la sovranità e l’indipendenza degli Stati membri.
“E cosa stanno facendo in Venezuela,” interrogato il leader boliviano, “dando un colpo di stato sostenuto dagli Stati Uniti”, ha detto. 
Ha detto che il Segretario generale dell’OAS deve rispettare i principi fondamentali del blocco e non essere “complici” nelle forze imperiali.
Ha anche fatto riferimento ad altre forme di aggressione contro le nazioni in cui la città ha deciso di recuperare il dominio delle risorse ss.

Pdte. @evoespueblo: “Las potencias cuando no pueden derrotar a los mandatario nos atacan económicamente” #Cbba pic.twitter.com/RWHU3aezEo

— Min. comunicazione (@mincombolivia) dati 30 aprile 2017: Venezuela comunicato formalmente l’OAS la sua uscita dal blocco regionale dopo interferenze nel suo grembo che aggravato le proteste del diritto del paese con colorante violento e che hanno lasciato più di 20 morti nelle ultime settimane. 
> Venezuela ribadisce la propria sovranità per consegnare la lettera che formalizza il pensionamento di OAS