Senato degli Stati Uniti approva solo latino Cabinet Trump

Untitled
La decisione è stata presa con 60 voti a favore e 38 contro. | Foto: Reuters

Il Senato degli Stati Uniti ha confermato questo giovedì a Alexander Acosta come segretario del dipartimento del lavoro. Sarà l’unico latino nel gabinetto del presidente Donald Trump.
La decisione è stata presa con 60 voti a favore e 38 contro. Acosta è un membro del Consiglio nazionale relazioni sindacali e preside della Florida International University di legge.
Questa è la terza volta che il Senato approva Acosta in una posizione all’interno di qualsiasi reparto di governo. Durante il mandato di Bush era vice procuratore generale del dipartimento di giustizia.
Avvocato di Miami è stata la seconda scelta di Trump perché è stata nominata una volta Andrew Puzder, il candidato originale di briscola, si è ritirato a causa della mancanza di sostegno tra senatori repubblicani. Puzder, un uomo d’affari nel settore del fast food, è stata respinta dai senatori quando ha riconosciuto di aver avuto una governante che non aveva documenti a lavorare negli Stati Uniti e in mancanza di pagare le relative tasse solo dopo la nomina.
Acosta, figlio di immigrati cubani, si unisce un armadietto manca altrimenti membri di discendenza latina. Una caratteristica che è stato severamente criticata dai critici della gestione di Trump.
Il politico in ufficio sostituirà un altro ispanica, Tom Perez, che era segretario del lavoro nel governo di Barack Obama.
> Trump elogia le riforme economiche di Macri in Argentina