Rousseff: Ritorno del neo-liberalismo attento contro la democrazia

Untitled
Dilma Rousseff avverte di ritorno del neoliberismo nella regione. | Foto: Eduardo Miranda/processo

Il Presidente costituzionale del Brasile, Dilma Rousseff, ha avvertito che il ritorno del neo-liberismo in America Latina sarebbe molto grave per la democrazia e la lotta contro la corruzione.  
“” Non è una singola questione di Brasile: l’America Latina è in un processo di ritorno al neo-liberalismo “, ha detto il exgobobernante se stesso”, ha detto il leader brasiliano durante una conferenza stampa in Messico.
“La causa principale del mio impeachment era indietro per adattarsi al Brasile in neo-liberalismo,” ha detto Dilma.
> Rousseff ritiene improbabile al mandato di giudice sposato di nuovo paura che era vittima di un colpo di stato. Brasile ha sempre vinto quando era democratico, ha perso solo quando non lo era, ha sottolineato.  
Insieme a Luiz Inácio Lula da Silva, Dilma gestito 13 anni della regola dal partito laburista, ha difeso le politiche di assistenza sociale.    
In termini economici, la exmandataria ha detto che tali politiche ha ottenuto il suo paese aveva uno delle riserve di valuta più gradi della sua storia, la disoccupazione tasso inferiori e con risultati contro fame e povertà estrema.  
Egli respinse la descrizione di populisti con cui si desidera stigmatizzare la progressiva governi e sinistra in America Latina.    
‘ Ho quello che ho visto sono stati i governi che implementato misure prudenti per uscire dal ciclo del neo-liberale, che fu il periodo dei decenni perduti. (Vi) i governi dedicati per eliminare l’esclusione e disuguaglianza con politiche prudenti. Non ho visto governi populisti. Ho visto i governi del popolo ‘, ha sottolineato.
> Dilma nega l’utilizzo delle risorse irregolare in campagna elettorale ha avvertito che i resti di colpo di stato in vigore in Brasile e possono anche minacciare i sondaggi nel 2018, ha predetto, l’ex Presidente Lula potrebbe tornare alla presidenza.    
Dilma è a città del Messico, invitato dal Consiglio latino americano di scienze sociali (CLACSO), per condurre la conferenza “Il futuro della democrazia in America Latina”, come parte della conferenza latinoamericana: uguaglianza di futuro, politica,.