IMF suggerisce Macri ridurre pubblici per l’impiego in Argentina

Untitled
Il modello di logoramento si riferisce alla riduzione di posti di lavoro nel settore pubblico senza quindi sostituire i posti vacanti. | Foto: Reuters

Il fondo monetario internazionale (FMI) proposto al Presidente dell’Argentina, Mauricio Macri, una «riduzione strutturale» e l’implementazione di un modello di “logoramento”. 
La distruzione di posti di lavoro senza sostituire i posti vacanti è il suggerimento che la potente agenzia fa a Macri, l’ultimo rapporto pubblicato dal FMI, dal titolo “Fare di più con meno”. 
Il “modello di logoramento” si riferisce alla riduzione di posti di lavoro nel settore pubblico senza quindi sostituire i posti vacanti. 
Il FMI propone di Argentina “una riduzione strutturale nel pubblico impiego” rafforzare la gestione dei dipendenti retribuzioni per tenere traccia e controllare i dipendenti pubblici e intraprendendo un censimento per identificare lavoratori fantasma e implementazione di un sistema basato sul logoramento. 
L’Agenzia ha avvertito anche nella sua relazione che “in alcuni paesi avanzati ed emergenti economie le riforme nei sistemi pensionistici e sanitari potrebbero migliorare enormemente il profilo fiscale”. 
> Argentini preoccupato per la situazione economica, secondo il sondaggio il deficit fiscale in Argentina ha uno squilibrio dei conti pubblici equivalenti a 1 per cento del prodotto interno lordo (PIL), con un deficit primario di 4-6, 8 per cento, quello ha riconosciuto l’Agenzia internazionale. Per l’ultimo governo di Mauricio Macri, il deficit fiscale totale stimato circa 3,9 per cento. 
> Povertà in Argentina aumenta di quasi il 4% e la povertà aumenta a tagli crisi economica di 2,9% tag fondo monetari internazionale Argentina Mauricio Macri politica di spesa pubblica Argentina – giornale registrato da: teleSUR – eo – ACH