Evo Morales incolpa capitalismo da distruggere la madre terra

Untitled
Otto anni fa Bolivia proposto alle Nazioni Unite di proclamare il 22 aprile come giornata internazionale della terra. | Foto: Reuters

Il Presidente della Bolivia, Evo Morales, chiamati a prendersi cura della madre terra e incolpato capitalismo di essere colpevole della distruzione del pianeta. 
Nell’ambito della giornata internazionale della madre terra, Morales postato sul suo Twitter account “Siamo tutti figli della madre terra e che ci dobbiamo prendere cura di esso.”

Tutti sono figli della #MadreTierra, siamo venuti e siamo finiti a esso; Pertanto, come fratelli e sorelle, il nostro dovere è di prendersi cura di lei. pic.twitter.com/oOR1mE3UQj – Evo Morales Ayma (@evoespueblo) 22 aprile 2017 il presidente sottolinea che il capitalismo dovrebbe essere eliminata per salvare la vita e l’umanità, poiché sta distruggendo il pianeta con il suo eccessivo consumismo.  

Sembra che il capitalismo investe sempre più nella sua distruzione per la propria salvezza e che la nostra grande casa.

-Evo Morales Ayma (@evoespueblo) 22 aprile 2017 sarebbe quanto è stato speso sulla conservazione di #MadreTierra 2016, quando il bilancio del capitalismo per l’acquisto di armi era $us 1,68 trilioni?

-Evo Morales Ayma (@evoespueblo) 22 aprile 2017 ha anche ricordato quando otto anni Bolivia ha proposto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a proclamare il 22 aprile come giornata internazionale madre della terra.
Per parte sua, padre Francisco governato anche durante il giorno della commemorazione della giornata della terra, invitante per proteggere e prevenire danni al pianeta.

Signore, guarire la nostra vita così che proteggiamo il mondo e non depredemos, così non crescere bellezza e nessun inquinamento e distruzione.
-Padre Francisco (@Pontifex_es) 22 aprile 2017