L’Honduras è impegnata ONU per promuovere i diritti degli indigeni

Untitled
Honduras ha nove popoli indigeni con circa 1 milione di abitanti. | Foto: www.hn.one.un.org

Il governo dell’Honduras si è impegnata a promuovere i diritti delle comunità etniche, violata da grandi miniere e progetti di energia elettrica, ha detto Giovedi del relatore delle Nazioni Unite sulle comunità indigene, Victoria Tauli-Corpuz.
Alla fine di una visita di quattro giorni nel paese centroamericano, ha detto il relatore di origine filippina che apprezzato lo sforzo del governo “a promuovere il rispetto per i diritti dei popoli indigeni” attraverso la presentazione di una fattura per la consultazione delle popolazioni native.
> Lancio Studio sulla legislazione Amazon territori indigeni è parte della convenzione 169 dell’internazionale di organizzazione del lavoro (ILO), che obbliga i governi a consultare le comunità prima di approvare opere, come idroelettrico o miniere, nei territori dei popoli indigeni.
Tauli-Corpuz raccomandato il governo honduregno per ampliare il dialogo con le comunità indigene prima della votazione del disegno di legge perché gli indigeni si lamentano che sono stati emarginati nella formulazione dell’iniziativa.
Durante il suo soggiorno, il relatore ha incontrato le autorità del governo e i rappresentanti dei datori di lavoro e dei popoli indigeni, in seguito una visita nel 2015.
> 19 popolazioni indigene presentano mestieri in diritti indiani Colombia dei popoli indigeni, compreso il rispetto per i loro territori e delle risorse naturali, istruzione, sanità e sicurezza sociale.
Honduras ha nove popoli indigeni con circa 1 milione di abitanti, una popolazione globale di 8,7 milioni.