Circa 43 mila rifugiati hanno attraversato il Mediterraneo nel 2017

Untitled
Il più alto numero di immigrati morti si è verificato sulla rotta del Mediterraneo centrale, tra Libia e Italia, secondo le statistiche dei decessi è il più pericoloso del mondo. | Foto: EFE

L’organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) segnalato venerdì che il numero di rifugiati che sono venuti quest’anno per il Mediterraneo verso l’Europa ha raggiunto i 43.000 e il numero di morti più di mille, dopo la relazione di un nuovo naufragio nelle ultime 24 ore.
Il fondo delle Nazioni Unite per i bambini (Unicef), ha sottolineato che il numero dei morti, 150 erano bambini. I morti si sono presentate sulla rotta del Mediterraneo centrale tra Libia e Italia, che secondo le statistiche di morti, è il più pericoloso del mondo.
Joel Millman, portavoce per l’organizzazione a Ginevra, ha detto circa il relitto più recente “è stato registrato i sopravvissuti di arrivo (in Italia) salvati in ultime 24 ore nel Mediterraneo, e testimoni affermano che ci sono un centinaio mancante”.
> IOM: Rifugiati sono venduti in “mercati di schiavi” in Libia cifre indicano che arrivi totali per il Mediterraneo, circa 37.000 dei 43.000 corrispondono a Italia, situazione diversa a quella osservata nel 2016, quando circa il 90 per cento degli arrivi è stata prodotta dalla Grecia.
Recenti salvataggi aggiungere più di otto mila immigrati che viaggiano in 55 zattere di gomma con 110 a 150 passeggeri ciascuno, in aggiunta a tre barche più grandi in legno che trasportano tra 200 e 500 persone a bordo.
Nel frattempo, portavoce Millman, notato che c’è anche un cambiamento nella nazionalità dei profughi finora nel 2017, con una presenza fuori nigeriani.
“L’analisi dei dati ci fa concludere che esiste un movimento quasi interamente di nigeriani in Europa, ciò che sta accadendo in vari modi,” ha detto.
> 13 morti e 8.500 rifugiati intercettati nel Mediterraneo è stimato che la Nigeria è il più popoloso paese in Africa, con più di 190 milioni di persone, tuttavia, che attualmente soffrono situazioni di conflitto su più fronti.

Le Pacte mondial pour les #migrations est une opportunité historique, selon le chef de l’@ONUmigration ► https://t.co/CzGd4WgZxN pic.twitter.com/8OSHbCBX9a – UN Info (@ONUinfo) 18 aprile 2017