Autore dell’attentato a Parigi è stato identificato come Karim C.

Untitled
Il sospetto, responsabile della morte di un agente di sicurezza, ha un record di assalto contro agenti di polizia. | Foto: Reuters

I ricercatori dall’attacco sugli Champs-Elysées (Parigi), giovedì sera, venerdì trovato una nota manoscritta vicino al corpo dell’attaccante, che stava sostenendo l’attacco sul gruppo sedicente Stato islamico (turco, in arabo).
Un fucile di calibro inoltre sono stati trovati 12 mm, due coltelli di grandi dimensioni e una copia del Corano in macchina del sospettato nell’attacco.
> Un poliziotto ucciso in sparatorie in Champs-Élysées, Parigi sono anche responsabile per l’attacco è stato identificato come Karim C., grazie alla carta che trasportano come il proprietario del veicolo.
Successivamente, registrò la loro casa, dove i ricercatori hanno trovato “elementi di radicalizzazione”, tra cui materiale salafita.
 

#URGENTE arrestato il presunto complice dell’attacco e sono stati arrestati in custodia in #Francia tre parenti dell’attaccante #París, pic.twitter.com/w5TFdDB7QW – Sergio Rodrigo (@SRodrigoteleSUR) 21 aprile 2017 l’attacco è avvenuto nella notte di Giovedi a sinistra come equilibrio la morte di un agente di polizia, mentre gli altri due, insieme a un turista tedesco sono stati feriti.
Nel frattempo, il sospetto ha già una storia di aggressione verso l’applicazione della legge, di aver girato due fratelli, uno di loro un cadetto dalla polizia dopo un incidente stradale nel 2001.
 

#FRANCIA normale e tracce di proiettili sugli Champs Elysees dopo l’attacco di ieri sera in #Paris #Presidentielle2017 pic.twitter.com/388k6UeAdK – Sergio Rodrigo (@SRodrigoteleSUR) 21 aprile 2017 dopo il suo arresto, hanno strappare l’arma ad un altro agente appena due giorni dopo, mentre era in custodia, ferendolo gravi. Di conseguenza, Karim C. è stato condannato a 20 anni in prigione nel 2003, da tre tentato omicidio volontario, pena che è stata ridotta nel 2005 a 15 anni. Tuttavia, sarebbe la libertà.
Inoltre, il sospetto è stato arrestato lo scorso 23 febbraio per esprimere la sua intenzione di uccidere la polizia, ma è stato rilasciato 24 ore più tardi per mancanza di prove.