Venezuelano procuratore indaga morte opponendo violenza

Untitled
Il Mediatore, Tarek William Saab, condanna tutti gli atti omicidi e invita le autorità a chiarire quanto accaduto e punire i colpevoli. | Foto: @VTVcanal8

Il pubblico ministero (MP) indaga le circostanze in cui Carlos Moreno, Paola Ramírez e il sergente della guardia nazionale Bolivariana (GNB) Niumar San Clemente Barrios, durante le manifestazioni di opposizione di questo mercoledì, 19 aprile sono stati uccisi.
La MP nominato il fiscale 79a nazionale ausiliari, Amis Mendoza, per indagare sulla morte di Carlos Moreno, assassinato di un colpo alla testa, in prossimità del parco di La Estrella, a San Bernardino.
> Ministro venezuelano: militanti dell’opposizione legate ai crimini che si sono verificati nel mese di marzo del 19 aprile le autorità hanno riferito che Iván Pernía Dávila (31), membro di diritto della parte venire Venezuela cui leader è Maria Corina Machado, è stato arrestato per essere stato coinvolto nell’omicidio di Paola Ramírez, assassinato in un colpo alla testa quando era vicino a San Carlos , a San Cristóbal, stato di Táchira.
La procura indaga anche, che sono responsabili per la morte del sergente secondo del Bolivariana guardia nazionale (GNB), Niumar José san Clemente Barrios, freddato quando ospitò l’ordine pubblico a San Antonio de los Altos, stato di Miranda, il mercoledì sera. Il capo del personale, Juan Carlos Arias Méndez è stato ferito durante l’incidente.
> Venezuela respinge le accuse delle Nazioni Unite della Colombia per la sua parte, il ministro degli interni, giustizia e pace, Néstor Reverol, riferito Giovedi che il corpo di scientifico ricerca attrezzature, indagini penali e criminali (CICPC) di Táchira e Capital District partecipano a indagini al fine di risolvere gli omicidi.
D’altra parte, il ministro della difesa, Vladimir Padrino Lopez, ha detto attraverso il social network Twitter suo rifiuto di atti di vandalismo generati dai gruppi di opposizione violenta.