Pubblico ministero brasiliano chiede abrogazione libertà calcio giocatore femicida

Untitled
Fu condannato nel 2013 a 22 anni e tre mesi di carcere, ma si può fare appello alla libertà. Dopo aver ucciso la sua famiglia. | Foto: Getty Images

Il procuratore generale del Brasile, Rodrigo Janot, ha chiesto alla nazione Supremo Tribunal Federal (STF) che revoca la misura della libertà provvisoria, che ha permesso la exportero del team Flamengo, Bruno Fernandes, uscita dal carcere dopo l’assassinio della sua famiglia. 
Pubblico ministero brasiliano massimo richiesto anche il STF non riconosce difesa misure presentate dai sostenitori di Fernandes in questo caso, la richiesta che la Corte suprema di essere messo in discussione martedì prossimo. 
> Chivas de Guadalajara sono coronati in Coppa calcio messicano MX poi fuori di prigione scorso 24 febbraio, il calciatore brasiliano è stato firmato da parte tutta Boa Esporte dello stato del Minas Gerais (sud-est), che ha causato il rifiuto in parte della popolazione. 
Fernandes preventivamente aderito la regione metropolitana di Belo Horizonte carcere nel 2010 ed è stato condannato nel 2013 a 22 anni e tre mesi di carcere per l’omicidio del giovane Eliza Samudio, una modella brasiliana per 25 anni, con il quale ebbe un figlio.
Il corpo della ragazza non è stato trovato dalle autorità ma Fernandes ha confessato dinanzi alla Corte che il cadavere del modello è stato gettato in cani per gli autori del fatto che non era riconosciuto.
Durante il processo, il calciatore negato avendo partecipato direttamente all’omicidio del giovane, tuttavia, è stato condannato per autorizzare la sua morte.
> Israele mira a prevenire la risoluzione della FIFA sui dati di coloni attrezzature: Archer ha profittato di da un provvedimento approvato dal giudice Marco Aurelio Melo, uno degli undici membri della Corte, che ha sostenuto che l’imputato è in attesa per voi dal 2010 al Tribunale di secondo grado confermare o revocare la sentenza contro di lei.