Spagna: Rajoy è chiamato a testimoniare sul caso di corruzione

Untitled
La richiesta che attirano Rajoy a testimoniare è stata approvata da una maggioranza dei giudici che compongono la Corte, nonostante l'opposizione dell'accusa. | Foto: Reuters

Il Presidente di Spagna, Mariano Rajoy, dovrà comparire come testimone nel procedimento dalla trama di corruzione “Gürtel”, più grande corruzione fronte Spagna della trama.
“Egli è stato convocato come testimone. Esso non ha una data”, ha detto il portavoce del giudice nazionale, il tribunale spagnolo specializzato in casi di politico-financieros e terrorismo. Nel caso in questione comporta alti funzionari del partito popolare (PP), che appartiene a Rajoy.
> Spagnolo giustizia condanna uomini d’affari corrotti, collegati a una richiesta PP in modo che Rajoy potrebbe testimoniare alla giustizia, effettuato da parte dell’accusa privata del caso, è stato approvato da una maggioranza dei giudici che compongono la Corte, nonostante il rifiuto dell’accusa.
Questa trama corrotto è uno dei più importanti casi di corruzione negli ultimi anni in Spagna per i suoi legami con il partito popolare.

#ÚLTIMOMINUTO | Mariano Rajoy chiamati a deporre come testimone al Gürtel dal finanziamento illegale del PP https://t.co/tqMKHfl0b4 pic.twitter.com/yQOSSC3mOw – teleSUR TV (@teleSURtv) 18 aprile 2017 lo scandalo in questione comprende una rete di contratti truccato tra gli imprenditori e gli individui collegati a PP e coinvolge anche la presunta contabilità parallela del partito che ha cercato di finanziare la formazione politica.
In questo modo, più di 300 testimoni furono chiamati a testimoniare in questa prova, tra cui diversi ministri del governo di José María Aznar (1996-2004), anche del PP, come Francisco Alvarez Cascos (promozione), Angel Acebes (interno), Jaime Mayor Oreja (interni) e Rodrigo Rato (economia), ex generale del FMI.

 
Essi sono anche chiamati a dichiarare membri dell’esecutivo attuale del partito e i leader regionali.
Il principale accusato della ricerca è il extesorero del partito ed ex senatore Luis Bárcenas, che affronta una petizione del procuratore a 42 anni in prigione, proprio come hanno anche coinvolto ex consiglieri del partito e gli imprenditori.