L’ex presidente della Corea del sud viene elaborato dalla corruzione

Untitled
I pubblici ministeri accusato Park Geun-hye di abuso di potere, coercizione, corruzione e filtraggio di informazioni confidenziali sullo stato. | Foto: EFE

Office della Corea del sud il procuratore lunedì incriminato l’ex Presidente Park Geun-hye dopo finitura un’indagine di sei mesi dallo scandalo delle influenze che ha causato il suo licenziamento mese scorso.
I pubblici ministeri accusato il exmandataria dell’abuso di potere, coercizione, corruzione e filtraggio di informazioni confidenziali sullo stato. 
Parco che è detenuta dal 31 marzo, è ora il terzo ex presidente della Corea del sud, a essere stato accusato di corruzione.
L’ex presidente è accusato di cospirare col suo intimo amico Choi Soon-sil di costringere i conglomerati di affari locali di donare un totale di 77000 miliardi di won (68 milioni di dollari) per le fondazioni senza scopo di lucro in Mir e K-Sport, che sarebbe controllata dal suo amico Choi Soon-sil.
> Corte conferma lo scioglimento della Presidente della Corea del sud inoltre, egli è accusato per la richiesta del pagamento delle Lotte e dei gruppi SK, anche di corruzione per presunto costringendo Samsung che ha contribuito alla Fondazione e altre aziende legate alla Choi.
Tuttavia, il leader del gruppo Samsung, Lee Jae-yong, fu arrestato per tangente a Choi e in pratica presso il parco, in cambio del sostegno del governo per la fusione delle due società controllate del gruppo.
Sospetti di ufficio del procuratore che l’exmandataria promesso favori legati agli appalti dei conglomerati di negozi duty-free e altri progetti commerciali. I pubblici ministeri accelerare la ricerca per concluderla prima inizio le campagne per le elezioni presidenziali del 9 marzo.
> Appuntamento di Corea del sud procuratore di dichiarare che il Presidente indigente ha incontrato Park negò le accuse durante i cinque round di ricerca in prigione.
Park è anche accusato di creare una lista nera delle figure culturali considerati critici con il governo di negare loro sostegno statale e di abusare del suo potere per costringere le autorità locali a firmare contratti con aziende di Choi.