Palestinesi nelle carceri israeliane indefinito sciopero della fame

Untitled
Lo sciopero è supportato da tutte le fazioni, come prigioniero di movimenti Club, Star Palestina, tra gli altri. | Foto: Stella Palestina

Migliaia di prigionieri palestinesi che sono nelle carceri dell’occupazione israeliana inizierà il lunedì, 17 aprile massa e sciopero della fame indefinito.
Questa data coincide con la commemorazione della giornata del prigioniero palestinese, contro l’isolamento e la detenzione amministrativa.
La chiamata di sciopero coinvolge tutte le fazioni, come il prigioniero Club, movimenti palestinesi Star tra gli altri.
A questo proposito, Masi Fares, Presidente del Club di prigioniero, chiamato palestinesi per sostenere “Captive movimento” e partecipare allo sciopero. Egli ha anche indicato che questo è un modo per confrontarsi con le politiche dell’occupazione contro i prigionieri.
> Di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro i movimenti di apartheid sionista in solidarietà con queste richieste dei detenuti palestinesi e chiamare sull’organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) Consiglio dei diritti umani, Amnesty International, il Comitato internazionale della Croce rossa e tutte le organizzazioni internazionali dei diritti umani, i governi del mondo, soprattutto per i governi dei paesi dell’Unasur Mercosur e il trattato di Alba, a combattere per le richieste dei prigionieri.
> Due stati in Palestina: un mito che promuove il sionismo