Padre Francisco chiama per “fermare i signori della guerra”

Untitled
Il Papa ha detto che la violenza non è la cura per il nostro mondo rotto, in riferimento agli ultimi sviluppi nel mondo. | Foto: EFE

Papa Francis ha detto Giovedi che “il mondo deve fermare i signori della guerra, perché pagano il prezzo sempre l’ultimo, l’impotente”.
In un’intervista con il quotidiano italiano La Repubblica, il Sommo Pontefice assicura che il peccato si manifesta “con tutta la forza della distruzione” nelle “guerre”, “le varie forme di violenza e abuso” e “l’abbandono dei più vulnerabili”.
“Leave me basta chiedere con più forza per la pace in questo mondo subiscono i trafficanti di armi che trarre giovamento dal sangue di uomini e donne,” ha detto.
> Papa Francisco ha aperto un servizio di lavanderia per i poveri di Roma il Papa rammenta che il secolo scorso “è stata devastata da due guerre mondiali omicide, ha incontrato la minaccia della guerra nucleare e un gran numero di altri conflitti”, mentre in questi tempi “ci troviamo di fronte una terribile guerra mondiale dalle parti”. 
“Per non rispondere alla violenza con la violenza”, è l’eredità che il Papa vuole intorno agli eventi violenti di oggi. 
Egli ha anche espresso che la violenza non è la cura per il “nostro mondo frantumato”. A suo parere, nel migliore dei casi, rispondere alla violenza con più violenza porta “a migrazioni forzate e immensa sofferenza” dovuto al fatto che “grandi quantità di risorse sono destinate per scopi militari”.
> Francisco Papa benedice la giovane famiglia Argentina assassinata “nel peggiore dei casi, violenza può portare alla morte, fisica e spirituale, di molti, se non tutti”, conclude il Papa.
La massima autorità della Chiesa cattolica è prevista per questo giovedì a celebrare la messa in Coena Domini in carcere di Paliano (Frosinone) e si esibirà il rito della lavanda dei piedi.
 

Testo completo: Omelia padre Francisco ‘ massa giovedì santo crisma https://t.co/00qZjEoq91 – ACI Prensa (@aciprensa) 13 aprile 2017