Epidemia di colera e diarrea acuta influenzano 2 regioni della Somalia

Untitled
L'aumento del prezzo dell'acqua sta costringendo migliaia di bevanda di somali da qualsiasi fonte, e molti di loro sono contaminati. | Foto: EFE

Il popolo della Somalia continua a subire le ingiurie della siccità. Un’epidemia di colera e diarrea acuta rimprovera due regioni autonome del paese, Somaliland e Puntland. Diverse persone sono state uccise e molti rimangono ricoverati in ospedale, ha riferito mercoledì la Federazione internazionale della Croce rossa.
Alcuni 411 casi di colera e diarrea acuta sono stati segnalati fin dall’inizio di aprile nel Somaliland, nel nord della Somalia. 
Lo scoppio ha “devastato comunità remote devastato dalla siccità,” La FICR ha detto in una dichiarazione. Negli ultimi dieci giorni hanno ucciso 28 persone in Somaliland e 167 sono stati ospedalizzati.

L’attuale stagione secca nel paese africano è stato descritto dai residenti come il più intenso della sua vita. Alcune famiglie hanno perduto i loro cari a causa della sete estrema. 
L’aumento del prezzo dell’acqua sta costringendo migliaia di bevanda di somali da qualsiasi fonte, e molti di loro sono contaminati.
Così lontano da 2017, almeno 400 persone hanno perso la vita a causa della siccità in Somalia secondo stime da ospedali. 
Dati dal Consiglio norvegese per i rifugiati (NRC, con il suo acronimo in inglese) indicano che più di 3.000 persone sono state costrette a lasciare le loro case ogni giorno per non morire di sete o fame. Almeno 6,2 milioni di somali si trovano ad affrontare l’insicurezza alimentare acuta a causa della lunga siccità.