Un totale di 44 incendi boschivi rimangono attive in Cile

Untitled
Le brigate internazionali che sono arrivati a combattere il fuoco già iniziato a tornare nei loro paesi di origine. | Foto: Onemi

Il corpo forestale nazionale Corporation (Conaf) del Cile ha riferito complessivamente 44 incendi attivi, di cui 41 sono controllati c’è ancora nel paese e tre in fase di combattimento. 
Egli ha sottolineato che tra le zone con gli incendi boschivi pertinenti di un comune di Machalí, si trova nella regione di o ‘ Higgins, che interessano una superficie di 55,9 ettari di pascoli, macchia e boschi nativi.
 

Ora: 41 controllata #IF e 3 in combattimento. #AltoALosIncendiosForestales + info:… https://t.co/qmshQmMpNl – CONAF (@conaf_minagri) 11 febbraio 2017 > Macri viaggiato in Cile per incontrare questa domenica con un altro Bachelet di fuoco aventi pertinenza è nel settore reggimento Maipo, nella città di Valparaíso, che interessa un’area di 270 ettari di vegetazione. 
D’altra parte, le autorità cileno sostengono l’avviso rosso nelle loro zone di Valparaiso, nella regione dello stesso nome; Lapidato e costituzione e San Javier nella regione del Maule.
Prima la maggior parte dei focolai di incendio, l’international brigate che è venuto a combattere le fiamme cominciano a tornare nei loro paesi di origine. 
Dal giugno del 2016 quelli 3.393 incendio boschivo è pubblicato in Cile, che hanno una superficie di 597,039 ettari, rasa al suolo e mila 600 case durante questo tempo, undici persone sono morte dalle fiamme, sette mila sono stati colpiti.
> Incendio consumato 50 ettari di foresta in Colombia