Mapuche protesta contro l’arresto di Francisca Linconao

Untitled
I Mapuche leggere una dichiarazione pubblica per chiedere la liberazione di machi Francisca Linconao, un'antica autorità del suo popolo | Foto: ATON

Gli indiani Mapuche hanno dimostrato davanti alla sede del servizio nazionale per le donne e pari opportunità (SERNAMEG) a Santiago del Cile per esprimere il loro rifiuto dell’arresto del loro leader spirituale, Francisca Linconao.
Francisca Linconao machi è in sciopero della fame dal 23 dicembre, dopo la prima sala della Corte d’appello di Temuco che ha determinato il cambiamento agli arresti domiciliari dal provvedimento cautelare.
Nella protesta slogan a favore della libertà di Linconao sono state lette, e anche se hanno provato a entrare per posizionare le unità, le forze speciali di polizia lo ha impedito.
 

I pubblici ministeri accusato Liconao insieme ad altri abitanti del villaggio, per la sua eventuale responsabilità per il reato di omicidio con il fuoco di natura terroristica del matrimonio di Werner Luchsinger e Vivianne Mackay, commessi in Vilcun il 3 gennaio 2013. 
 

Tag Mapuche Cile da: teleSUR – KP