ONU accettato la responsabilità per epidemia di colera in Haiti

Untitled
Il paese ha dal 2004 con la presenza sul suo territorio della missione di stabilizzazione delle Nazioni Unite ad Haiti. | Foto: HISPAN TV

Le Nazioni Unite (ONU) accettano il loro coinvolgimento diretto nella epidemia di colera che ha ucciso più di 9.000 persone e infettato 772.000 ad Haiti, una situazione che è sorto dopo l’arrivo dei caschi blu delle Nazioni Unite per paese dei Caraibi.

Il riconoscimento da parte delle Nazioni Unite è arrivata dopo la pubblicazione di un rapporto confidenziale da una delle organizzazioni consulenti speciali diritti umani, Philip Alston.

Secondo il documento, le Nazioni Unite utilizzato diverse strategie per cercare di sfuggire alla responsabilità per l’epidemia di colera.

>> Rapporto delle Nazioni Unite rivela che ha portato il colera ad Haiti
Secondo il testo, l’epidemia, che ha causato più di 9.000 morti accertati e quasi 800.000 infetti, ha portato i caschi blu nepalesi.

Le indagini hanno rivelato che le acque reflue in dumping nepalesi filtrato fiume vicino alla sua base. Il ceppo batterico di colera ad Haiti, che non aveva registrato la malattia in un secolo, era simile a quello del Nepal, dove un’epidemia di colera.

Una verifica condotta dall’Ufficio di Internal Oversight servizi delle Nazioni Unite nel 2014 e nel 2015 riflette l’organizzazione cerca di evitare lo scoppio di un’altra crisi di salute come il colera.

I risultati forniscono anche un’idea della negligenza della necessità di applicare criteri più severi per lo smaltimento dei rifiuti nelle missioni dei protocolli delle Nazioni Unite.

>> Un morto e centinaia di persone colpite dalle inondazioni in Haiti
Forse la cosa più preoccupante sta dimostrando che più di tre anni dopo lo scoppio del colera, le forze di pace hanno continuato pratiche igieniche come gettare l’acqua in fogna senza trattare correttamente e ignorando gli avvertimenti circa la contaminazione fecale.

Le conseguenze dell’epidemia di colera sono stati disastrosi per la nazione. Circa il 4 per cento della popolazione è stata colpita dalla malattia, però, la tragedia poteva essere più grave se si considera che il colera è una malattia sconosciuta ad Haiti contemporanea.