Kicillof dà conferenza stampa sui fondi avvoltoio

lainfo.es-12350-kicillof_31_7_14.jpg_1718483346
Kicillof denunciato campagna per creare incertezza (Reuters)

Il ministro dell’Economia argentino Axel Kicillof ha ribadito Giovedi che l’Argentina non è in ritardo, in riferimento a una campagna per creare panico e incertezza che circonda questo termine, ha detto che “non è un vento gelido, ma una questione eminentemente giuridica.”
“E ‘molto chiaro che l’Argentina sarebbe in default se non è riuscito a soddisfare alcune delle clausole dei contratti”, ha detto, pur rilevando che nessuno di questi problemi sono soddisfatte.
Il funzionario argentino ha spiegato che “vi è ora una questione tra il giudice Griesa e obbligazionisti è che l’Argentina ha pagato. Che il denaro è per i titolari dello scambio, se non la nostra responsabilità di fare tutto quanto in nostro potere per rendere che raggiunge soldi i loro proprietari “, ha detto.