La Casa Bianca spinge a deportare i bambini migranti

lainfo.es-10141-2327525
Il governo degli Stati Uniti sarà deportare i bambini da soli Cruzen frontiera (Foto: Reuters)

Il presidente Barack Obama ha chiesto al Congresso il Lunedi che oltre a trasferire risorse per far fronte alla marea di immigrati privi di documenti provenienti dall’America Centrale a guardare accelerare la deportazione di più di 52.000 bambini.
Attraverso una lettera, Obama ha invitato i leader di Camera e Senato per accelerare le procedure di espulsione solo che hanno attraversato il confine da Honduras, El Salvador e Guatemala. “Gli individui che intraprendono questo viaggio pericoloso sono soggetti a crimini violenti, abusi ed estorsioni, come le reti pericolose si basano su esseri umani per loro il trasporto attraverso l’America centrale e il Messico”, dice il testo.
Tuttavia, gli Stati Uniti hanno già impegnato alla deportazione deliberata attraverso il confine, secondo il terzo ospite della Commissione statale dei diritti dell’uomo di Coahuila, Saragozza (nord-est del Messico), Carlos Vargas, il ritorno di 399 bambini americani . la nazione azteca attraverso la regione di confine, è un problema serio.
“Siamo a conoscenza di alcuni casi in cui siamo riferito inferiori dopo essere stato deportato, sono messi a disposizione del Integrale Famiglia Sviluppo Coahuila, perché i bambini sono rimpatriati, compresi i bambini migranti sono messi a disposizione per l’agenzia” perché viaggiano da soli, senza rispettare i diritti umani, ha detto Vargas.
Da ottobre 2013 sono venuti negli Stati Uniti più di 75.000 bambini latinoamericani, tra cui una ondata di 52 conteggi.000 bambini che sono arrivati ​​da soli, per lo più dall’America Centrale alla ricerca dei loro genitori.
Il presidente di El Salvador, Salvador Sanchez Ceren chiederà al segretario di Stato, John Kerry, a collaborare con la situazione dei bambini; anche se Obama è stato chiaro per garantire che se attraversano da soli essere deportati.