Imprese uruguaiane a gara per coltivare marijuana

lainfo.es-10137-1-2
Le aziende dovranno presentare i loro progetti per la cultura rilascio di autorizzazioni. (Foto: AP).

Le aziende interessate a produrre marijuana per scopi commerciali in Uruguay, possono iscriversi al concorso competitivo che ha aperto al governo di valutare se soddisfano le condizioni necessarie per commercializzare il prodotto.
Lo ha annunciato il Lunedi il presidente dell’Istituto di regolazione e controllo della Cannabis (IRCCA), Julio Calzada, che ha anche ricordato che chi è interessato può registrarsi alla fine di questa settimana, presso la sede dell’agenzia creata per governare la legge recentemente adottata
“Sarà una gara competitiva in cui saranno analizzate le società, il suo sfondo sarà studiata saranno selezionati e, infine, la gara si aprirà in sé”, ha detto il funzionario.
Egli ha sostenuto che l’iniziativa arriva in risposta al commerciante uruguaiano nelle sue stesse parole, erano ansiosi di sapere quale sarebbe il meccanismo che il governo userebbe intorno alla produzione e alla commercializzazione di erba.
Riferito che solo sei imprese a livello nazionale possono ottenere un permesso di produrre circa 1,5 ettari di marijuana. “Le aziende che stanno vincendo hanno vietato la vendita e la consegna a terzi IRCCA tutta la produzione eccedentaria”, ha detto Calzada.
Entro dicembre 2013 il Senato uruguaiano ha approvato il disegno di legge per attivare e regolare il mercato marijuana legale come è stata approvata alla Camera dei Rappresentanti, rendendo la nazione il primo paese a regolamentare il mercato della cannabis dalla produzione fino alla vendita al pubblico.