Esercito trovato corpi di tre giovani israeliani rapiti

lainfo.es-10140-0011224164
I parenti attendono maggiori informazioni sulla criminalità in Israele (Foto: Reuters)

Forze armate israeliane Lunedi trovato i corpi di tre giovani che sono stati rapiti il ​​12 giugno da presunti membri di Hamas nella città della Cisgiordania.
Secondo i media israeliani, i funzionari hanno cominciato a cercare tra la città palestinese di HALUL, l’insediamento ebraico di Karmei Tzur e finito appena fuori Hebron dove sono collocati il ​​corpo del giovane Eyal Yifrah, 19; Gilad Shaar, 16 e un residente di Talmon (West Bank) e Naftali Frenkel, anche 16.
Dopo l’arresto di 40 cittadini palestinesi “sospetti nella scomparsa dei tre giovani da parte del regime di Tel Aviv”, l’esercito ha lanciato Salva mio fratello distribuzione, operazione che ha ucciso sei palestinesi, tra cui un bambino , ha lasciato 118 feriti e 471 arrestati. Militari del 2000 ha registrato 200 sedi in Cisgiordania durante la ricerca.
Gli arrestati comprendono il capo del parlamento dello stato palestinese, Aziz Dweik, membro del Movimento di Resistenza Islamica, Hamas, che accusano la morte del giovane, anche se nessun gruppo ha rivendicato il fatto.
“Hamas Hamas è responsabile e pagherà”, ha detto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, dopo che i soldati finito l’operazione e cominciarono a spostare i corpi a Tel Aviv.Dalla Striscia di Gaza, la sentenza di Hamas, Rami Hamdala seconda volta respinto le accuse del regime sono state anche confutate dal presidente palestinese Mahmoud Abbas, e ha detto che Israele cerca motivi per l’aggressione. Netanyahu ha avvertito che “le porte dell’inferno si apriranno per lui” se si avvia un’altra guerra contro la regione costiera come un migliaio lasciato 400 morti a fine 2008 e inizio 2009