Brasile, Cile e Venezuela presente al Taipei Film Festival

lainfo.es-10006-pelo-malo
Il venezuelano Mariana Rondon coinvolto con Bad Hair (2013). (Foto archivio)

Brasile, Cile, Spagna e Venezuela stanno partecipando al Taipei Film Festival 2014, che inizia il Sabato con la presentazione delle opere in concorso e si concluderà il 19 luglio paesi latino-americani.
Il film brasiliano “Casa Grande” (2014), Felipe Barbosa, partecipa al New Talent Concorso Internazionale insieme ad altri Australia, Olanda, Israele, Giappone, Polonia, Russia e Taiwan.
Mentre, da parte sua, Mariana venezuelano Rondon fa con “Bad Hair” (2013) e il cileno Sebastan Lelio, il cileno-spagnolo di coproduzione “Gloria” (2013).
La sezione Future Lights Panorama ha due film spagnoli: “Il creatore della giungla” (2014) e Jordi Moratóu “distanza” (2014) di Sergio Caballero.
Il Festival Internazionale del Cinema di Taipei 2014 presenterà circa 160 film provenienti da oltre 40 paesi, e avrà circa 100 mila persone, secondo i dati forniti dall’organizzazione.
Questa volta, il festival dedica la sua sezione “Focus su una città” a Varsavia, capitale della Polonia, e per estensione al cinema polacco, con classici come “Un anno del sole quieto”, Krzysztof Zanussi, e “Cenere e diamanti” Andrzej Wajda, nonché opere contemporanee degli ultimi cinque anni, come “stanza suicidio” Jan Komasa.Altri film polacchi mostrato al festival sono “Ida”, Pawel Pawlikowski, periodo dramma ambientato nel 1961 durante la dittatura stalinista, e “Rosa” di Wojciech Smarzowski, che esplora il tema della corruzione e narra una storia d’amore tra un ex ufficiale dell’esercito polacco e la vedova di un soldato tedesco alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Sezioni competitive del festival sono il New Talent Award e il film di Taiwan International Film Festival di Taipei.