Bambini orfani messicani salvati dopo le accuse di abusi sessuali

lainfo.es-8988-cuidados_espalda_ninos
L'orfanotrofio si trova nella città di Puebla in Messico, secondo il loro sito internet scopo principale era quello di servire i bambini che non hanno le risorse per raggiungere i loro obiettivi nella vita. (Foto archivio)

Le autorità messicane hanno salvato 33 bambini e 10 giovani provenienti da un orfanotrofio situato nella città di Puebla nel paese menzionato questo durante un’operazione condotta dal procuratore generale dello Stato (PGJ) Domenica scorsa.
L’orfanotrofio era conosciuto come gruppo di casa “Domingo Savio AC”. L’indagine è iniziata dopo una denuncia anonima per il reato di violenza domestica illecito equiparato. Nell’operazione sono stati arrestati tre insegnanti e fondatori del gruppo di casa con l’accusa di corruzione di minori, stupri e attacchi d’assalto, i media locali hanno riferito.
Il PGJ sottolineato che i bambini ei giovani sono da Tuxtepec, Oaxaca; Città del Messico e Puebla, hanno notato che questi erano in custodia temporanea in casa DIF.La Stato del sistema “Domingo Savio” è stata fondata nel 2010 per soddisfare i “ragazzi che non hanno le risorse necessarie per raggiungere i suoi obiettivi nella vita “, che secondo le informazioni sul suo sito web.