LinkedIn affronta querela US per aver violato la privacy degli utenti

lainfo.es-8769-logolinkedin
L'azienda che porta network professionale non ha risposto immediatamente alle lamentele dei clienti, che si aspettano riparazioni (Foto: Reuters)

Una corte federale degli Stati Uniti ha stabilito che la rete professionale LinkedIn risponderà in tribunale per le richieste di clienti della società di accesso non autorizzato agli account di posta elettronica esterni per scaricare l’elenco dei contatti e ha chiesto di entrare nella rete.
Il giudice distrettuale Lucy Koh, della California, ha scoperto che anche se gli utenti approvano spedizione iniziale di una “email di approvazione” su LinkedIn per trovare i contatti, non ha accettato permettere rete professionale invia due messaggi dalla memoria quando il primo viene ignorato.
Questa pratica “potrebbe danneggiare la reputazione di utenti” per consentire ai tuoi contatti pensano gli utenti sono il tipo di persone che sono bombardati da messaggi ai tuoi contatti o sono in grado di capire che non vogliono che i loro contatti a unirsi LinkedIn, “Koh ha scritto in la sua relazione.
Il giudice ha inoltre spiegato che gli utenti di LinkedIn denunciato per aver violato il suo diritto di pubblicità, che li protegge da usare i loro nomi per scopi commerciali in violazione della legge sulla concorrenza sleale in California.
L’azienda rete professionale non ha risposto immediatamente alle richieste di commento, dal suo quartier generale a Mountain View, in California, che ha registrato 300 milioni di utenti entro la fine di marzo. Tuttavia attendere ripara i danni elettronico.