Dell’ILO rivela che 168 milioni di bambini sono costretti a lavorare

lainfo.es-8591-trabajo-infantil
L'Organizzazione Internazionale del Lavoro esorta tutti i governi ad investire maggiori risorse per la protezione sociale come misura primaria per combattere il lavoro minorile (Foto: Reuters)

L’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) ha pubblicato un rapporto che rivela che 168 milioni di bambini sono costretti a lavorare per sopravvivere in tutto il mundo.De Secondo le figure di spicco all’interno del testo il Mercoledì; circa 85 milioni di quella totale sarebbe svolgere un lavoro pericoloso. A questo punto, osserva che l’Asia detiene il più alto ammontare a 78 milioni di euro; seguita da Africa sub-sahariana e latino millones.América 59, al terzo posto con 13 milioni, seguita da Medio Oriente e Nord Africa, con 9,2 millones.La l’agricoltura è il settore che impiega più bambini a livello internazionale con 59 milioni; seguito dai servizi con 54 milioni e l’industria; che chiude la lista con dodici millones.Desde 2000 presenta un calo significativo del lavoro minorile in tutto il mondo; per un totale di 4 per cento per le ragazze e 25 per cento nel caso dei bambini. In questo senso, anche se le cifre presentate sono incoraggianti; raccomandazioni tra l’incremento degli investimenti per la protezione sociale è stato sottolineato. “” Non c’è nessun segreto su ciò che deve essere fatto. Protezione sociale, con l’istruzione di qualità formale, universale e obbligatorio almeno fino all’età minima di ammissione al lavoro, un lavoro dignitoso per adulti e giovani in età lavorativa, una legislazione efficace, il dialogo sociale consolidato sono parte di una risposta adeguata al lavoro minorile “, ha detto il presidente della dell’OIL, Guy Ryder, citato nel testo della relazione.