Bachelet firma il primo progetto di legge l’istruzione per le università in crisi

lainfo.es-6124-bachelet_y_eyzaguirre-_a_uno
Presidente Bachelet firma disegno di legge per le università in crisi. (Foto archivio)

Il presidente del Cile, Michelle Bachelet, ha firmato il Lunedi il primo disegno di legge su cui l’istruzione in cui la figura di un amministratore provvisorio università in crisi, al fine di garantire che gli studenti continuano a prendere lezioni è stabilito.
In questo breve legge, specificato e di aumentare i poteri di un ricevitore in casi come quello con l’Universidad del Mar, che ha danneggiato migliaia di studenti a causa della cattiva gestione dell’università.
“Stiamo prendendo il primo passo di un percorso, che è complessa”, ha detto Bachelet dopo la firma della normativa presso il Palazzo della Moneda.
L’amministratore agirà come ricerca dal Ministero della Pubblica Istruzione o di una sentenza che determina l’incapacità dell’università di garantire la continuità degli studi, come era stato offerto.
Secondo il nuovo disegno di legge che l’amministratore assume il controllo accademico, amministrativo e finanziario delle istituzioni intervenuti. A differenza delle attuali regole che ha dichiarato che il governo e la gestione tenute proprietari.
Questa legge si applica anche alle università e ai centri di formazione tecnica di istruzione superiore, e il controllore deve, entro un termine prescritto, sviluppare un piano per ricostruire la gestione del centro o ordinarne la chiusura.Il Ministro dell’Istruzione Nicolas Eyzaguirre ha detto ai giornalisti che la regola non è destinato a “innovare in condizioni che possono essere chiusi (università), ma per stabilire una figura di un amministratore per vedere se è necessario chiudere e vitale Gli studi degli studenti”.
Ha anche detto che si aspettano la figura del controller viene utilizzato in via eccezionale, dal momento che l’intenzione è di creare un Sovrintendente della Pubblica Istruzione per controllare il funzionamento delle università e cattiva gestione diagnosticati precocemente.
Dopo essere stato eletto presidente, Bachelet ha promesso di inviare al Congresso nei suoi primi 100 giorni in carica una riforma educativa che garantisce qualità, università libera, e lo scopo del profitto in scuole charter. Tuttavia, la riforma scolastica del presidente cileno Michelle Bachelet ha cominciato a generare un dibattito sulle tra la Chiesa, scuole private e di governo.

Il cambiamento in materia di istruzione è il fondamento del suo programma di ottenere una riduzione dei livelli elevati di disuguaglianza che detiene il Cile, un paese che è di circa $ 20.000 per reddito pro capite.